News

Disattivazione linee telefoniche fisse

icone santi new 01Carissimi, le nostre linee fisse e mobili saranno disattive nei giorni dal 7 all'11 agosto per lavori di ripristino delle stesse dopo il blocco causato dagli incendi del mese scorso.

Per urgenze e, in particolare per i ricorsi GAE in scadenza prorogate al 4 settembre 2017, potete scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Dal 21 agosto abbiamo la certezza che tutte le linee fisse verranno riattivate e nuovamente a regime.

Buon ferragosto...

PROSEGUONO LE NOSTRE AZIONI PER L’INGRESSO NELLE GAE

dirittoscolasticoIn merito alle nostre azioni per l’accesso nelle GAE (di cui si rimettono di seguito i link) confermiamo che il termine per aderire, salvo proroghe, rimane quello dell' 8 agosto 2017.

Il termine dell’8 luglio 2017, da noi indicato, era per l’inoltro della domanda che consigliamo comunque di inviare, pur non ritenendola strettamente necessaria all’azione.

Anche se fuori termine, Vi invitiamo ad inoltrare detta domanda rimessa in calce alla presente, leggendo altresì il seguente link.

Le azioni legali che consigliamo fortemente sono quelle per le categorie dei diplomati magistrali, dei congelati SSIS, dei depennati (per cui vi è un orientamento favorevole di secondo grado), degli ITP (sebbene non si sia formato ancora un orientamento univoco sul punto), dei diplomati magistrali ad indirizzo linguistico, nonché del personale educativo (di cui speriamo il nostro studio sarà ancora una volta pioniere).

Per le altre categorie (TFA, PAS, SFP, etc.), riteniamo che trattasi ancora di una battaglia che potrebbe sbloccarsi anche a seguito dell’auspicato accoglimento della Plenaria.

Ricordiamo che chi ha già un provvedimento cautelare di accoglimento del Giudice Amministrativo (non Giudice del Lavoro), a nostro avviso, non deve ricorrere (le precisazioni sono indicate qui).

Pertanto, l’azione è consigliabile sostanzialmente a chi non è ancora inserito nelle GAE.

Per accedere alle nostre azioni, dovrete seguire quanto previsto ai seguenti link

IL CDS SI ESPRIME ANCORA UNA VOLTA SUL DIRITTO DEI DIPLOMATI MAGISTRALI AD ESSERE INSERITI NELLE GAE ED ACCOGLIE IL RICORSO IN APPELLO

dirittoscolasticoIl Consiglio di Stato, ancora una volta, ribalta la sentenza del TAR del Lazio che aveva negato l’ammissione in GAE a decine di ricorrenti in possesso di diploma di maturità magistrale conseguito entro l’anno 2001/2002.

L’accoglimento è arrivato nella giornata di oggi con decreto cautelare d’urgenza nel quale si precisa che gli insegnanti potranno anche stipulare contratti a tempo determinato e indeterminato.

Un’importante vittoria che giunge alle porte delle nomine e delle immissioni in ruolo da parte degli Uffici che dovranno provvedere, data la natura urgente intrinseca nel provvedimento reso, all’immediato inserimento in GAE e nella I fascia delle GI di tutti i ricorrenti.

È ormai evidente il totale fallimento dei piani ministeriali; – commentano gli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia che hanno patrocinato il ricorso - duole che, dopo anni e anni di una campagna legale accompagnata da plurimi provvedimenti positivi cautelari e di merito, non vi sia stata ancora una proposta politica per risolvere la vicenda e ciò neanche dopo l’intervenuta pronuncia della Plenaria in fase cautelare. Qualcosa ci dice che, qualora e se fossero accolte le nostre tesi in sede di Plenaria di merito, vi sarà la corsa a intestarsi questa battaglia”.

La pronuncia del G.A., che ha fissato l’udienza camerale per la conferma del decreto al giorno 21 settembre 2017, costituisce un ulteriore precedente giurisprudenziale a supporto anche delle nuove azioni che lo studio legale sta avviando.

Per tutte le informazioni sui ricorsi proposti consulta il seguiente link http://www.avvocatosantidelia.it/2014-04-04-18-14-41/diritto-scolastico/128-menu/1229-inserimento-in-gae.html.

Ricerca praticanti per le sedi di MESSINA e ROMA

magistraturaIn ragione dell'ampliamento della nostra struttura, sono in corso le selezioni di giovani praticanti avvocati per le sedi di Messina e Roma.

La nostra idea della professione forense ci porta a voler curare con particolare attenzione la selezione e la valorizzazione di nuovi talenti.

I neolaureati effettueranno il periodo di pratica sotto la supervisione di diversi avvocati con specializzazioni in diritto amministrativo, industriale, civile e del lavoro.

Il nostro profilo ideale è giovane (non saranno prese in considerazione candidature di profili oltre i 28 anni), dinamico, continuamente aggiornato, pronto al sacrificio ed ai "turni di notte" con in mano una tazza di caffè alla ricerca di una nuova idea.

Particolare attenzione verrà riservata ai candidati che hanno maturato un’ottima carriera universitaria ed un eventuale esperienza all’estero.

Chi fosse interessato a entrare nel nostro team può inviare il proprio CV all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 30/08/2017 indicando la sede di (indicativa) preferenza.

Cassazione: inammissibile l'appello del MIUR. Ora via libera alla Plenaria

dirittoscolasticoLe Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno dichiarato inammissibile il ricorso del MIUR sul ricorso che è al vaglio della Plenaria e deciderà le sorti di migliaia di diplomati magistrale. E' passata la tesi dell'inammissibilità che, con memoria, gli Avvocati Santi Delia, Michele Bonetti, Francesco e Giuseppe Cundari, Nicola Zampieri e Sergio Galleano avevano sollevato ritenendo errata la scelta del MIUR di ricorrere in Cassazione avverso una sentenza non definitiva.

La vicenda del diploma magistrale è stata seguita dai legali Bonetti e Delia sin dall'inizio della collaborazione delle associazioni “Adida” e “La Voce dei Giusti”. Per primi i suddetti avvocati tramite un ricorso collettivo di circa 220 ricorrenti hanno ottenuto, mediante un parere della sezione consultiva del Consiglio di Stato, il riconoscimento del valore abilitante del titolo facendolo recepire, tramite un’azione sinergica caldeggiata dal mondo associativo su citato, in un decreto ministeriale che ha disposto il trasferimento di tutti i diplomati magistrali dalla III alla II fascia delle graduatorie di istituto.

Tale passaggio eccezionale generò la campagna dei 3000 ricorrenti del 2014 per primi ammessi con ordinanza cautelare nelle famose GAE.

Ad oggi la vicenda appena descritta, relativa al riconoscimento definitivo del valore abilitante del diploma magistrale, è soggetta alla trattazione dinnanzi all’Adunanza Plenaria su cui oggi la Cassazione ha fissato un paletto fondamentale.

Come ricorderete, a differenza di quanto si legge sul web e sui social, il rinvio della trattazione dell'udienza finale di merito innanzi all'Adunanza Plenaria è legata a ragioni processuali squisitamente tecniche.

Il CDS, infatti, non sta fissando la data della Plenaria in quanto "bloccato" dalla Cassazione ed in attesa che quest'ultima decida sul ricorso proposto dal MIUR.

Finalmente la Cassazione ha deciso ragion per cui, verosimilmente, la decisione arriverà nei successivi 30 giorni ed il Consiglio di Stato potrà fissare l'Adunanza Plenaria per il mese di ottobre 2017.

Frattanto i nostri ricorrenti continuano a rimanere in GAE in forza delle ordinanze cautelari ed avranno gli incarichi che spettano loro sulla base del punteggio.

Qualora vi fossero soggetti non inseriti nelle GAE e ancora interessati a ricorrere o che volessero essere informati delle nostre azioni pendenti, vi chiediamo di compilare il form con i vostri dati. Vi ricordiamo che si tratta di adesioni a titolo gratuito non vincolante e finalizzate ad informazioni specifiche per tali azioni di ricorso.

Cerca in news

Ultime News



Weblog