Diritto Amministrativo

Lo studio si occupa essenzialmente di tutti gli affari – giudiziali e non - concernenti rapporti tra privati e pubbliche amministrazioni – statali e non - a qualsiasi titolo, assicurando, altresì, un servizio di consulenza fissa o occasionale sia a privati che ad enti pubblici. Vengono curati tanto i ricorsi in via amministrativa (opposizioni, ricorsi gerarchici e ricorsi straordinari al Capo dello Stato ed al Presidente della Regione Siciliana) che i giudizi davanti a tutte le magistrature ordinarie e amministrative (civile, amministrativa, contabile ecc.), nonché davanti alle giurisdizioni europee.

Settori particolarmente curati sono quelli delle procedure concorsuali e, tra questi, quelli per l’ammissione a corsi di laurea a numero chiuso, i contratti con la p.a. (appalti, concessioni etc..), le espropriazioni, l’urbanistica, l’edilizia, il rapporto di impiego (contrattualizzato e non) e il contenzioso elettorale.

Lo Studio Legale dell’Avv. Santi Delia si occupa anche di consulenza legale ed assistenza a favore delle Amministrazioni nella stesura degli atti di gara (bandi, capitolati, lettere d’invito, ecc.), nella risoluzione di problematiche nascenti nel corso del procedimento di selezione del contraente e nella fase successiva all'aggiudicazione (stipula del contratto di appalto); consulenza ed assistenza nella predisposizione dei documenti necessari per le gare d’appalto, per il project financing e per il partenariato pubblico-privato e per la scelta di accedere all’in house providing. Nell’ambito delle procedure ad evidenza pubblica si presta consulenza legale anche a professionisti ed imprese nelle fasi pre e post gara. Nei confronti di tutti coloro che vedono ancora pendente, dopo molti anni, la propria azione innanzi al T.A.R. o che, in ogni caso, hanno ottenuto una sentenza solo dopo diversi anni, si assicura assistenza nel giudizio di equa riparazione per violazione del termine di ragionevole durata del processo (cd. Legge Pinto).

L’intrinseca complessità del diritto amministrativo rende difficile elencare le aree di competenza dell’avvocato. La successiva elencazione è, pertanto, meramente esemplificativa:

· Appalti pubblici (lavori, forniture e servizi), affidamenti in house, società di trasformazione urbana (S.T.U.) e project financing: anomalia dell’offerta, bandi, aggiudicazioni, esclusione da partecipazione a gare pubbliche di lavori, servizi e forniture, contenzioso post aggiudicazione, iscrizione delle riserve.                                                                      

· Espropriazioni:occupazioni legittime ed illegittime, indennità, occupazioni d’urgenza occupazioni senza titolo, opposizione indennità.

 

· Urbanistica ed edilizia: Abusi edilizi realizzati in zone soggette a vincolo, condono edilizio, provvedimenti di demolizione e ripristino stato dei luoghi, diniego di lavori di risanamento immobile, diniego di concessione in sanatoria, edilizia residenziale pubblica, installazione impianti pubblicitari, impianti di distribuzione carburante – attività edilizia, licenza di agibilità – rilascio, lottizzazioni, lottizzazioni, permesso di costruire, provvedimenti di pianificazione e gestione del territorio, sanzioni amministrative, varianti.

 · Beni storici e artistici: vincoli architettonici, artistici, storici, ecc.

 · Demanio e patrimonio: diniego di concessione demaniale marittima.

· Forze armate: cessazione dal servizio, ferma volontaria, trasferimenti, avanzamento di grado; trasferimento d’autorità di un militare. Impugnazione di tutti le    esclusioni subite in tutti i concorsi anche su prove fisiche e pratiche.

· Porto d'armi: rilascio, rinnovo e diniego rinnovo.

 

· Corte dei Conti: pensioni, responsabilità, danno erariale, assistenza anche in fase di audizione.

· Professioni ed abilitazioni: esclusione da concorsi pubblici per aspiranti notai, avvocati e magistrati, etc..

 ·Pubblico impiego:esclusione o mancata collocazione in posizione utile in concorsi pubblici per personale dipendente delle Amministrazioni, sanzioni amministrative.

                                         Rifiuti: ordinanze dei Commissari emergenza, requisizioni aree per la collocazione di discariche.

·                                        Contributi comunitari: istruzione in fase procedimentale, concessione e revoca.

·                                        Stranieri: revoca o rilascio permesso di soggiorno.

 

Ed ancora, autorizzazioni, concessioni, licenze, circolazione e trasporti, concorrenza, sport, farmacie, industria, commercio artigianato, acque pubbliche, insegne pubblici.