Renzi e il Ministro Gianni annunciano 100.000 immissioni in ruolo sin dal 15 settembre. Ciò vorrebbe dire che i docenti esclusi dalle G.A.E. sono definitivamente fuori dal mondo della scuola.

Nei giorni scorsi il Tar del Lazio ha accolto i nostri ricorsi ed annullato gli ultimi due D.M. di aggiornamento delle G.A.E. nella parte in cui escludevano i congelati SSIS e i depennati.

“Non si tratta più di un provvedimento cautelare ma di una sentenza di merito con il quale il T.A.R. ha definitivamente annullato la scelta del Ministero di non consentire ai congelati SSIS oggi abilitati grazie al T.F.A. di poter essere ammessi in G.A.E. Una scelta che, nonostante le nostre precedenti vittorie al T.A.R. e al Consiglio di Stato, il M.I.U.R. ha nuovamente adottato anche con il recente D.M. 1 aprile 2014, n. 235”, commenta l’avvocato Delia.

Grazie a quei provvedimenti è stata finalmente fatta giustizia nei confronti di una categoria di docenti, quella dei congelati SSIS, che, per usare le parole dell’ex Ministro Gelmini, hanno “agli occhi di qualcuno, tre difetti: sono pochi, sono qualificati e hanno completamente ragione. Viene il sospetto che siano considerati da troppi come dei “figli di nessuno”.

Il T.A.R., inoltre, sui depennati, ha richiamato, per concedere l’immediata ammissione, la recente sentenza sui depennati sul precedente D.M. di aggiornamento su cui il Consiglio di Stato ha usato parole durissime per stigmatizzare la scelta del MIUR.

“L’esito voluto dall’amministrazione è contraddittorio, e non privo di elementi di prevaricazione per le legittime aspettative giuridiche degli interessati, perché l'avere blindato le graduatorie, nella prospettiva del loro esaurimento, non può giustificare, apparendo anzi sommamente ingiusto, la cancellazione definitiva dalle medesime per effetto di una omissione non consapevole perché non debitamente partecipata e in assenza di una corretta e completa partecipazione procedimentale”, ricorda l’avvocato Delia.

Oggi, leggendo le parole del Governo, chi non ha ancora agito o non ha ottenuto una vittoria al T.A.R. rischia definitivamente di perdere tale diritto in quanto ove davvero venissero assunti i 100.000 precari delle G.A.E. per chi non è ivi inserito, sarebbe davvero la fine di un sogno.

I congelati SSIS e ddevono ottenere tale riconoscimento e non possono più attendere.

Anche i diplomati magistrali sulla base dei medesimi principi possono agire.

Per l'approfondimento sul diploma magistrale clicca qui

COME FARE PER ADERIRE

Il ricorso al T.A.R. ed il ricorso straordinario avverso il D.M. di aggiornamento delle G.A.E. è, oramai, scaduto.

L'unica Vostra possibilità è agire con ricorso d'urgenza innanzi al Tribunale del Lavoro delle G.A.E. ove non vi è stato consentito essere ammessi.

Per aderire deve inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto congelati o andare direttamente alla Sezione del sito dedicata al ricorso

La scadenza organizzativa è il 5 settembre 2014. Consigliamo vivamente di aderire immediatamente in quanto il ricorso d'urgenza è tanto più forte quanto più vicino è l'inizio dell'anno scolastico.

Weblog

Ultime News



I nostri studi

Roma e Messina