RICORSO AL T.A.R. LAZIO PER L'ACCESSO ALLA II FASCIA GI DEI DOTTORI DI RICERCA


DI CHE COSA SI TRATTA E PERCHE' RICORRERE 

Abilitazione all'insegnamento nella scuola per i dottori di ricerca: parte l'azione a difesa del titolo di istruzione apicale del nostro sistema.

Gli Avvocati Santi Delia e Michele Bonetti hanno accettato l'incarico di assistere un comitato formato da oltre 1.000 giovani in possesso del Dottorato di ricerca, al fine di ottenere il giusto riconoscimento di tale titolo di studio da spendere nel mondo dell'insegnamento scolastico.

Invero, per primi, hanno già portato avanti questa battaglia al fianco dell'ADI - Associazione dottorandi e dottori di ricerca italiani - e per primi sul concorsone 2016 hanno ottenuto una pronuncia di equipollenza ai fini della partecipazione al concorso.


Il ricorso mira ad ottenere l'ammissione, di fatto, in II fascia per una classe di concorso della vostra laurea ove siete iscritti in III. I ricorrenti, quindi, devono avere accesso con la propria laurea ad almeno una classe di concorso (si rammenta che all'atto dell'eventuale adesione si dovrà indicare una sola CDC per cui si vuol ricorrere).

 


CHI PUO’ RICORRERE

Parte una nuova azione volta ad impugnare il DDG dell'11 maggio del 2018 n. 784, il quale disciplina l'integrazione delle graduatorie di istituto del personale docente.

Il modello da utilizzare per richiedere l'inserimento nell'elenco aggiuntivo alla II fascia è il modello A3. Tale modello va presentato, entro il termine del 4 giugno 2018, tramite raccomandata A/R o tramite PEC o consegnato a mano con rilascio di ricevuta. Se non è giunto in tempo a presentare domanda entro il 4/06 può comunque partecipare al ricorso. In tal caso verrà usata la giurisprudenza che ritiene inutile l’invio della domanda stante il fatto che è la norma del DDG a negare l'accesso. E’ chiaro che il MIUR e i giudici potrebbero eccepire tale aspetto e noi ci difenderemo mettendo in campo le nostre difese.


AUTORITA' ADITA E CONDIZIONI


Il ricorso sarà proposto innanzi al T.A.R.del Lazio. In tal modo, a seguito della imminente pubblicazione del Decreto di aggiornamento delle Graduatorie di Istituto richiederemo al MIUR e a tutte le sue articolazioni periferiche, nonchè agli Uffici Scolastici, il riconoscimento immediato dell'abilitazione all'insegnamento con la conseguente collocazione nella seconda fascia delle graduatorie d'istituto.


MODALITA' DI ADESIONE

L'azione avrà un costo di 200 euro. Chi ha già agito con altri ricorsi per l'accesso alla II fascia GI non ancora conclusisi con il nostro studio, può agire anche con tale azione (al fine di evitare le eccezioni che possono proporsi sugli altri D.M. in precedenza impugnati quali fonti non utili a nuovi ingressi) al costo di € 50.

Per aderire all'azione sarà necessario seguire pedissequamente le istruzioni che seguono.
1. Scaricare la procura allegata.
2. Stampare due copie della procura, compilarle e firmarle entrambe in originale (la sottoscrizione deve essere apposta a penna).
3. Effettuare il pagamento alle coordinate allegate. 
4. Inoltrare, tramite raccomandata a.r. URGENTE di tipo 1 all'indirizzo Studio Legale Avv. Michele Bonetti e Santi Delia, VIA S. AGOSTINO N. 4, 98122 MESSINA, i seguenti documenti:
- scheda del ricorrente;
- due procure in originale compilate e sottoscritte;
- informativa sottoscritta;
- Copia del bonifico effettuato alle coordinate allegate (nella causale del bonifico dovrete inserire il vostro nome, cognome e la dicitura "RICORSO TAR LAZIO II FASCIA GI- DOTTORI DI RICERCA 2018").
Sulla busta deve essere apposta la scritta "RICORSO TAR LAZIO II FASCIA GI- DOTTORI DI RICERCA 2018" e ogni busta deve contenere una sola adesione.
5. Inoltrare a mezzo e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. la scansione di TUTTI I DOCUMENTI INOLTRATI A MEZZO RACCOMANDATA A.R., inserendo nell'oggetto dell'e-mail il vostro nome, cognome e la dicitura ""RICORSO TAR LAZIO II FASCIA GI- DOTTORI DI RICERCA 2018 ".
6. Compilare (solo una volta e inserendo dati veritieri e verificati) questo FORM on line.
7. Tutta la documentazione per aderire alla diffida dovrà essere trasmessa entro il 28 GIUGNO 2018.

Attenzione, la carenza della documentazione richiesta o l'inesattezza dei dati inseriti comporterà l'esclusione dal ricorso. Si precisa in tal senso che non è ammessa la sostituzione dell'originale da inviare a mezzo racc. a/r con l'invio busta tramite mail pec. Ai fini della proposizione del ricorso sarà necessario ed indispensabile produrre l'intera documentazione oltre che nelle modalità indicate anche e soprattutto in originale con relativa sottoscrizione ORIGINALE. Non si ammetteranno copie, fotocopie, firme pre-configurate o firme digitali.
QUESTO STUDIO DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ IN MERITO ALL'EVENTUALE MANCATO INSERIMENTO NEL RICORSO QUALORA LA DOCUMENTAZIONE NON DOVESSE GIUNGERE ENTRO I TERMINI STABILITI O NEL CASO IN CUI NON SIANO RISPETTATE LE PROCEDURE PREVISTE NELLA PRESENTE INFORMATIVA RISERVANDOSI, ANCHE IN IPOTESI DI CORRETTEZZA DELLA PROCEDURA SEGUITA, L'ACCETTAZIONE DEI VOSTRI MANDATI CHE VERRA' COMUNICATA ESCLUSIVAMENTE VIA MAIL.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL MODULO ADESIONE 

SCADENZA 28/06/2018

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per informazioni immediate chiama allo 0906412910.